Falsi documenti e truffatori, Consiglio notarile: "Attenzione ai raggiri, specie agli anziani"

L'allarme diffuso dal presidente, notaio Ernesto Marciano, in seguito agli episodi di cronaca riguardanti truffe, atti fasulli e frodi, a enti e società, che hanno coinvolto sedicenti professionisti

Atti fasulli, documenti notarili falsi e truffatori spacciatisi per notai. Di fronte ai recenti episodi di cronaca, che hanno riguardato raggiri messi in atto specie nei confronti di persone anziane, ma anche di enti e società, il Consiglio notarile di Venezia ha ritenuto di avvisare la cittadinanza, per evitare il ripetersi di altri fatti, con ripercussioni a volte pesanti per coloro che si trovano coinvolti.

"Verificare l'interlocutore"

A diffondere l'allarme è il presidente del Consiglio notarile, il notaio Ernesto Marciano: “Negli ultimi tempi si sono apprese notizie di falsi documenti notarili e sedicenti notai, che si sono spacciati per tali allo scopo di frodare, raggirare e ingannare persone, enti e società. Il notariato ha più volte impedito il verificarsi di queste truffe, scoprendo la non autenticità dei documenti (da ultimo in una vicenda che ha coinvolto un’azienda di una provincia del Veneto), o raggiri a danno di persone anziane. È necessario - raccomanda Marciano - che anche da parte dei cittadini venga prestata la massima attenzione circa l’effettiva qualifica dell’interlocutore a cui ci si rivolge. Il proliferare sul web di siti che offrono servizi notarili, e che non sono riconducibili al notariato, impone di verificare sempre la identità del referente". Il Consiglio notarile di Venezia ricorda che i notai del territorio sono reperibili sul sito: https://www.consiglionotarilevenezia.it/ .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento