Falsi tecnici Veritas in azione fanno sparire soldi e gioielli

A mettere in guardia è l'azienda: «I truffatori prendono di mira soprattutto persone anziane, entrano nelle case con la scusa dei controlli alle tubature e si impossessano di preziosi. Massima attenzione»

Truffatori

Falsi tecnici Veritas di nuovo all'attacco. A mettere in guarda è l'azienda stessa: «Girano per le case dicendo di dover controllare lo stato dei tubi. L’ultimo caso è accaduto a Martellago, ma nelle scorse settimane lo stesso problema si è verificato a Mestre e nel Miranese». I truffatori prendono di mira soprattutto le persone anziane. Si fanno aprire ed entrano in casa. Poi portano via soldi e oggetti di valore.

Né verifiche, né controlli

Questi sedicenti operatori dichiarano di dover fare dei controlli sull'acqua o sugli impianti. Ma nessun tecnico, ricorda sempre Veritas, è autorizzato a fare verifiche all'interno di ambiti privati, se non esplicitamente richiesto dall'utente e per motivi particolari. Neppure i letturisti, che verificano periodicamente i consumi sui contatori, entrano all'interno di proprietà private, perché la maggior parte dei misuratori si trova in strada pubblica.

Le letture

«Di solito il truffatore chiede ai malcapitati di raccogliere i propri soldi e gioielli e di metterli nel frigorifero oppure in un altro luogo isolato della casa, per evitare contaminazioni. Ovviamente, al primo momento di distrazione i gioielli spariscono». Veritas invita i cittadini a non far entrare in casa persone che si qualifichino come tecnici di Veritas (se non su espressa richiesta dell’utente stesso). Non sono in corso né sono previsti controlli sulla qualità dell’acqua all’interno delle case e sullo stato delle tubazioni interne, quindi post-contatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento