Cronaca

Falso in scrittura privata, un 37enne in manette ad Annone Veneto

L'uomo, con un processo per tentata estorsione alle spalle, devo scontare la custodia cautelare per un reato commesso nel 2011

Le sue malefatte le ha commesse nel 2011 tra Bergamo e Udine. Ora, però, la giustizia gli ha presentato il conto. Un 37enne di etnia rom e di origini croate, infatti, è stato arrestato giovedì mattina dai carabinieri di Annone Veneto sulla base di una ordinanza di custodia cautelare spiccata sia dalla Procura lombarda che da quella friulana. Il reato di cui si sarebbe macchiato l'uomo, residente a Pravisdomini ma che sconterà i domiciliari a Pramaggiore da parenti, è di falso in scrittura privata.

Lui, venditore d'auto, si sarebbe quindi spinto al di là dei confini della legge forse proprio esercitando la sua attività. Fatto sta che giovedì mattina i carabinieri lo hanno rintracciato e lo hanno arrestato. Alle sue spalle anche un processo per una tentata estorsione ai danni di un parroco dell'Agordino. Il tutto ruotò attorno al costo richiesto per la pulizia di alcuni ornamenti sacri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso in scrittura privata, un 37enne in manette ad Annone Veneto

VeneziaToday è in caricamento