rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Zelarino

Promotore finanziario sparisce con mezzo milione di euro, condannato

In tre anni un 46enne di Zelarino secondo la Procura si era conquistato la fiducia di 22 clienti. Otto anni e 5 mesi di reclusione in contumacia

E' sparito nel nulla con i soldi. Non si sa dove sia, nemmeno il suo legale difensore, che lo difende nel processo per truffa senza avere alcun contatto con lui. Un ex carrozziere residente a Zelarino, 46 anni, dopo essersi reinventato promotore finanziario per tre anni e aver conquistato la fiducia di ventidue clienti, avrebbe arraffato il denaro (oltre 500mila euro) e se ne sarebbe andato a fare la bella vita.

I malcapitati, naturalmente, non hanno più visto il becco di un quattrino. Per questo l'uomo è stato condannato in primo grado dal giudice monocratico di Pordenone a 8 anni e 5 mesi di reclusione, con l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e l'interdizione legale pari alla durata della pena. In più quando verrà scovato dovrà pagare una multa di 5.400 euro.

L'avvocato difensore, come riportano i quotidiani locali, ha già annunciato che ricorrerà in apppello. Il 46enne è accusato di truffa, insolvenza fraudolenta e violazione del testo unico bancario. Il piano secondo la Procura era ormai oliato: si presentava alle sue vittime designate come promotore finanziario di una società svizzera, spiegava che se avesse avuto la possibilità di reinvestire i soldi li avrebbe fatti fruttare senza fatica e il gioco era fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promotore finanziario sparisce con mezzo milione di euro, condannato

VeneziaToday è in caricamento