menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Madre passa la "maria" al figlio a Dolo: un'intera famiglia in manette

Marito, moglie e giovane di 18 anni, residenti a Camponogara, arrestati per spaccio. A casa in soffitta custodivano due chili di stupefacente

Ora si trovano tutti in carcere. Padre e figlio a Santa Maria Maggiore e la madre invece nel penitenziario femminile della Giudecca. Del resto tutti e tre si occupavano di gestire i clienti e di rifornirli di droga. Tutti e tre quindi sono rimasti invischiati nella stessa misura dalla perquisizione dei carabinieri della tenenza di Dolo, che un quarto d'ora dopo le 22 di sabato hanno sorpreso un giovane mentre riceveva da un'auto a lato strada nella centrale via Mazzini un involucro con dello stupefacente.

Il veicolo aveva rallentato e si era fermato, dopodiché una mano attraverso il finestrino lato passeggero aveva passato al ragazzo, un 18enne, la fatidica bustina. L'automobilista se n'era quindi andato, mentre il giovane ha cercato un'inutile fuga a piedi. Bloccato dai militari, è stato identificato per uno studente incensurato residente a Camponogara. Spontaneamente il 18enne ha quindi consegnato l'involucro, con all'interno undici grammi di marijuana. Messo alle strette, ha dichiarato poi che alla guida di quell'auto fuggita alla vista delle forze dell'ordine c'era la madre. Tutto in famiglia, dunque. Inevitabile che gli accertamenti si allargassero anche all'abitazione in cui la donna e il figlio risiedono: da qualche parte quello stupefacente avrebbe dovuto pur essere custodito.

La verità si è scoperta solo poco più tardi: i genitori dello studente, un 53enne artigiano pregiudicato e la moglie 55enne, casalinga incensurata, nel mentre il figlio era in caserma stavano cercando di disfarsi di due grossi scatoloni con all'interno circa due chili di droga. Sempre marijuana. Il carico era nascosto nella soffitta dell'appartamento. Ma evidentemente non hanno fatto in tempo: i militari hanno sequestrato tre sacchi neri dal peso complessivo di 1,92 chili. Inevitabili le manette per tutta la famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento