menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fede non usurperà Sordi. 300 metri di lungomare per la campionessa

Si spengono le polemiche dei giorni scorsi: alla Pellegrini sarà intitolato il tratto tra via Puccini e via Caboto. La cerimonia si terrà venerdì dalle 20

Si spengono le polemiche dei giorni scorsi, quando Amorino de Zotti, l'ideatore della "Walk of Fame" jesolana, si era opposto alle indiscrezioni che avrebbero voluto che una parte del lungomare dedicato nel 2001 ad Alberto Sordi fosse "reindirizzato" a Federica Pellegrini. Lo stesso sindaco Valerio Zoggia aveva gettato acqua sul fuoco, confermando che una decisione non era stata ancora presa, rimandando il tutto a martedì mattina.

E così è stato. L'amministrazione comunale ha infatti accolto la proposta di Federconsorzi di intitolare alla vice-campionessa mondiale dei 200 stile libero il tratto di lungomare davanti al Consorzio Mascagni: 300 metri quelli dedicati alla Pellegrini, da via Puccini a via Caboto, nelle vicinanze di piazza Nember.

"Abbiamo serenamente accolto la proposta di Federconsorzi - queste le prime parole a caldo del primo cittadino di Jesolo - che da sempre, come ideatore dell’iniziativa, ha la facoltà di decidere quale tratto di mare intitolare a personaggi dello sport, dello spettacolo, del cinema e della cultura. "Mi auguro che questa decisione - ha proseguito Zoggia - cancelli e spenga in maniera definitiva le polemiche accese in questi giorni su quale tratto di lungomare doveva venire assegnato a Federica e sulla sua eventuale posizione, da sempre decisione che spetta a Fedeconsorzi e non all’amministrazione comunale. In questa vicenda qualcuno ha solamente voluto usare il nome di Federica per avere un ritorno di immagine e questo mi è dispiaciuto molto. Torno a ribadire, dunque, che il tratto di lungomare dedicato ad Alberto Sordi, come tutti quelli intitolati agli altri personaggi, non verranno mai né ridotti né sostituiti a beneficio di qualcun altro e che non sono mai stati in discussione".

La cerimonia con la quale verrà intitolato il tratto all'atleta spinetense è prevista per venerdì 28 agosto: nel pomeriggio Federica sarà impegnata nelle interviste di rito con la stampa, poi, tra le 20 e le 22, sfilerà per via Bafile a bordo di un auto d'epoca, per arrivare infine in piazza Milano per l'incontro con la cittadinanza riunita, il calco delle mani e la scopertura della targa che verrà posizionata nel "suo" tratto di lungomare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento