menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferita dal marito, attende sei ore al pronto soccorso dell'Angelo

Una donna mestrina vittima di maltrattamenti in famiglia aveva deciso di denunciare il marito, ma serviva un referto medico. L'infermiera all'accettazione: "Se non va bene se ne può andare". Così ha fatto

 

Sei ore ad aspettare una visita al pronto soccorso dell'ospedale all'Angelo di Mestre. Disavventura di una donna mestrina vittima dell'ennesima violenza da parte del marito. Era andata all'ospedale per farsi refertare le ferite, per poi denunciarlo alla polizia. E' accaduto il 26 settembre scorso,ne parla il gazzettino oggi in edicola.
 
 
 
Quando l'amica chiede all'accettazione di aiutarla. “In tutta risposta - racconta al gazzettino - mi viene detto che la signora è maggiorenne e che se vuole lasciare il pronto soccorso è libera di farlo. Faccio notare all'infermiera, donna!, quanto importante sia per la signora essere visitata ed avere un referto per poi sporgere denuncia contro il marito, la stessa (infermiera) risponde che se vogliamo sporgere denuncia all'ospedale siamo libere di farlo tanto si aggiungerà alle tante che ricevono tutti i giorni”. 
 
 
 
Poi la donna ha preferito lasciare l'ospedale e tornarsene a casa.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento