Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco perché con la fermata del cracking aumenta il rischio al petrolchimico: VIDEO

Già iniziate le operazioni di raffreddamento e spegnimento dell'impianto di Porto Marghera. Sindacati in assetto di massima attenzione da giovedì, quando si sono tornate a vedere le torce accese in lontananza per le fasi iniziali della preannunciata manutenzione. Il segretario della sigla Filctem Cgil di Venezia, Riccardo Colletti, spiega perché, contrariamente a quanto si possa immaginare, a impianti fermi il pericolo per l'incolumità degli operatori impegnati nei lavori, aumenta, anziché diminuire. "E' proprio in queste stesse circostanze, negli anni scorsi, che si sono verificati gli incidenti più gravi"

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento