menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manager di Moncler ucciso a Piombino: l'assassino ha confessato l'omicidio

Renato Rossi, 67enne di Martellago, è crollato di fronte al procuratore della Repubblica di Padova, dopo un interrogatorio fiume. I due erano in automobile insieme prima degli spari

Svolta nel giallo di Piombino Dese: dopo un lungo interrogatorio, nel pomeriggio di martedì i carabinieri di Padova hanno sottoposto a fermo Renato Rossi, 67enne di Martellago. L'uomo, sospettato di aver freddato con tre colpi di pistola alla testa Ezio Sancovich, 62enne consulente esterno della Moncler, nota azienda di abbigliamento, è stato ascoltato per ore, fino a quando ha ammesso le proprie responsabilità al procuratore della Repubblica di Padova, Matteo Stuccilli, e al sostituto procuratore, Roberto Piccione. Da quanto trapelato i due si sarebbero incontrati per questioni di lavoro e, a bordo dell'auto di Sancovich, una Bmw station wagon, sarebbe nata una discussione poi degenerata. All'origine del gesto ci sarebbe un contrasto per debiti non pagati.

GIALLO A PIOMBINO. L'allarme è scattato lunedì sera, verso le 21, quando un passante, notando l'auto accostata a bordo strada, ha allertato le forze dell'ordine, ma si suppone che la tragedia si sia consumata almeno un'ora prima. Sul posto sono arrivati i carabinieri, che hanno predisposto due posti di blocco per isolare la scena del delitto ed eseguire i rilievi necessari a ricostruire cosa possa essere accaduto: se a sparare sia stato qualcuno che conosceva la vittima oppure no, e per quale ragione.

RICOSTRUZIONE. Dai primi rilievi, sembrerebbe che Sancovich, che stava rientrando a casa dopo il lavoro, sia stato ucciso con una pistola di piccolo calibro all'interno dell'abitacolo della sua auto. Al momento del rinvenimento, aveva la cintura allacciata e il portafoglio in tasca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento