menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fermo operato dalla polizia

Fermo operato dalla polizia

Costretta a un rapporto sessuale dal marito: "Altrimenti butto il figlio dalla finestra"

Un 40enne jesolano sottoposto a fermo per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. Martedì mattina la convalida davanti al giudice. Accuse della moglie rispedite al mittente

La sua versione dei fatti la fornirà martedì mattina davanti al giudice, e con ogni probabilità dichiarerà che quello era stato un rapporto consenziente e che non c'era stata alcuna minaccia. La moglie, con cui è in corso una fase di separazione, ha però denunciato di essere stata costretta a intrattenere un rapporto sessuale col marito perché quest'ultimo aveva dichiarato l'intenzione di buttare uno dei figli dalla finestra.

Parole che hanno indotto il pubblico ministero Lucia D'Alessandro a disporre il fermo nei confronti di un quarantenne jesolano con l'accusa di violenza sessuale e di maltrattamenti in famiglia. La misura, come riportano i quotidiani locali, è stata notificata nel corso del weekend dalla polizia. I fatti contestati risalirebbero ad alcuni giorni fa e costituirebbero il culmine di una fase di crisi coniugale.

Spetterà al giudice martedì decidere se convalidare il fermo o meno, disponendo una restrizione della libertà individuale dell'indagato o, al contrario, la sua liberazione. Secondo la moglie ci sarebbe stato un lungo elenco di comportamenti preoccupanti, dettati per lo più dalla gelosia. Anche se in passato il rapporto di coppia non avrebbe mai comportato segnalazioni alle forze dell'ordine. Il magistrato contesta, oltre alla violenza sessuale, anche il reato di maltrattamenti in famiglia. L'avvocato difensore del fermato, invece, rispedisce al mittente le accuse della moglie del suo assistito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento