Malore dopo un festino a base di alcol ed eroina: abbandonato in auto dagli amici

È successo a Mirano. I carabinieri hanno denunciato due persone per omissione di soccorso

Nel cuore della notte tra sabato e domenica, dopo una telefonata di emergenza al 118, il personale medico ha trovato un uomo italiano di 57 anni, privo di sensi, adagiato sul sedile posteriore della sua auto parcheggiata nei pressi della sua abitazione a Mirano. L’uomo è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso in condizioni critiche e ancora privo di sensi. Nel frattempo l'ambulanza ha allertato i carabinieri, i quali hanno avviato le indagini per capire cosa fosse successo. 

Sentita la donna che aveva chiamato il 118, la vicenda è stata ricostruita a ritroso: tutto era iniziato poche ore prima con un "festino" a base di alcol ed eroina che il 57enne aveva organizzato con un amico. Le sostanze assunte, però, gli hanno causato un malore: l'amico avrebbe cercato di rianimarlo, prima prendendolo a schiaffi e poi colpendolo violentemente su varie parti del corpo. Dopodiché, preso dal panico, ha contattato altri due amici, un uomo e una donna. Hanno caricato il 57enne in auto, lasciandolo lì, privo di sensi. La donna, però, rendendosi conto della gravità della situazione, ha preferito allertare i soccorsi medici. Dopodiché se n'è andata anche lei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri hanno individuato tutte le persone coinvolte ed eseguito delle perquisizioni, trovando le siringhe utilizzate con i residui di eroina. Il 57enne, trasportato in pronto soccorso e ricoverato d’urgenza in codice rosso, ha ripreso i sensi solo dopo diverse ore e non è in pericolo di vita. I due uomini sono stati denunciati in stato di libertà, entrambi per omissione di soccorso e uno dei due anche per lesioni personali gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento