menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alcol e musica fino al mattino Sballo puro all'ex Ospedale al Mare

Un centinaio di giovani si è riunito sabato nell'area abbandonata del Lido, negli ultimi mesi popolata anche da molti senzatetto

“Rilanciare quell’area ormai abbandonata, eliminare il degrado e riutilizzare l’edificio dell’ex Ospedale al mare”. Il ritornello risuona da mesi, ma residenti, associazioni ed esponenti politici intendevano ben altro. Sabato notte un centinaio di giovani ha preso in parola tutti questi buoni propositi, dandosi appuntamento per una grande festa a base di alcol e musica. “L’ex Ospedale è abbandonato? A popolarlo ci pensiamo noi”, devono aver pensato tutti quei ragazzi che hanno ballato al Lido fino alle otto del mattino. Come riporta Il Gazzettino, alcuni erano visibilmente ubriachi e non riuscivano a stare in piedi.

Rave party o semplice festa? I dettagli non sono ancora noti, ma molti veneziani domenica mattina hanno sgranato gli occhi vedendo tutti quei giovani, spesso con piercing e tatuaggi, uscire dalla struttura per aggirarsi per le strade del Lido. Ovviamente la festa non era affatto autorizzata, ma i giovani sapevano che quello era il posto giusto per trovarsi e divertirsi: una grande area inutilizzata, un posto sicuramente diverso rispetto alle classiche discoteche e, soprattutto, nessun tipo di controllo.

Durante l’inverno l’area è stata popolata da decine di senzatetto in cerca di un rifugio riparato dove passare la notte, negli ultimi mesi a quei padiglioni abbandonati è stato ricondotto anche un ampio giro di spaccio di droga. Il degrado dell’ex Ospedale è stato diffuso a livello nazionale grazie alla visita di Moreno Morello, inviato di “Striscia la Notizia”. Il recupero della zona ha animato per alcune settimane il dibattito politico cittadino, ma ora nuovamente tutto tace.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento