Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Lido / Riviera San Nicolò

Festa della Sensa, Venezia rinnova la sua antica storia d'amore con il mare VIDEO

Domenica la cerimonia dello "sposalizio". L'attenzione si è concentrata anche sulle regate sportive. Una lunga serie di eventi collaterali al Lido: minuto di silenzio per Manchester

Foto twitter Luigi Brugnaro

Un amore senza tempo e senza confini, poiché nei secoli i veneziani hanno raggiunto ogni angolo del globo grazie ai loro traffici. Come ogni anno, la città ha rinnovato il proprio legame inossidabile con il mare attraverso la Festa della Sensa, rimettendo in primo piano l'antica storia della Serenissima e l'intimo legame che intercorre tra la città e l'acqua. Il clou della giornata è stato lo sposalizio del mare, ma a tenere banco ci sono anche le competizioni di voga alla veneta. Le regate si svolgono nello specchio d'acqua compreso tra il Bacino di San Marco e Riviera di San Nicolò al Lido.  

IL LANCIO DELL'ANELLO (VIDEO TWITTER LUIGI BRUGNARO)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL CORTEO ACQUEO - Verso le 11 l'atteso lancio dell'anello dogale in acqua. "Noi ti sposiamo, o mare, in segno di vero e perpetuo dominio", la formula di rito recitata dal sindaco Brugnaro. Al suo fianco, tra gli altri, il patriarca Francesco Moraglia. Una tradizione che si rinnova dal 1965, grazie anche all'attività del comitato Festa della Sensa. Ad aprire il corteo acqueo, partito alle 9.30 dal Bacino di San Marco, è stata la “Serenissima”, imbarcazione sui cui prendono posto le autorità cittadine. E' da qui che è avvenuto il lancio dell'anello. Una volta sbarcate a terra, le autorità e il pubblico sono stati intrattenuti dall’esibizione del Coro Serenissima sul sagrato della Chiesa di San Nicolò del Lido, seguito dalla funzione religiosa in chiesa, alle 11.30.

LA CERIMONIA DELLO SPOSALIZIO (VIDEO VENEZIA UNICA)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE REGATE - Per quanto riguarda le regate, le competizioni vengono aperte alle 9.15, nello specchio acqueo tra il Bacino di San Marco e la Riviera San Nicolò al Lido, dove si svolgono le premiazioni. Due le regate che fanno parte della stagione remiera del Comune: alle 9.45 si è disputata dapprima la regata delle donne su mascarete a 2 remi e, a seguire, alle 10.30, la regata degli uomini su gondole a 4 remi. Alle 12 invece, al Bacino idroscalo Isola di Sant'Andrea, la regata delle Schie e delle Maciarele, organizzata dal Coordinamento delle associazioni delle remiere. Le premiazioni degli atleti sull'Isola della Certosa.

LA STORIA - La Festa della Sensa commemora due eventi importanti: il soccorso portato dal doge Pietro II Orseolo alle popolazioni della Dalmazia, minacciate dagli Slavi, il 9 maggio dell'anno 1000, e la stipula, nel 1177, del trattato di pace tra il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l'imperatore Federico Barbarossa, che pose fine alla secolare diatriba tra Papato e Impero. Entrambi celebrano la potenza della Serenissima, fondata sulla conoscenza e il controllo del mare. A titolo simbolico, ogni anno, in quel giorno, si teneva il rito dello “Sposalizio del Mare”. Il Doge, a bordo del Bucintoro, riceveva la benedizione del vescovo, che si imbarcava all'altezza di San Pietro di Castello, e, una volta raggiunta la Bocca di Porto di Lido, lanciava nelle acque un anello d’oro, pronunciando la formula “Desponsamus te, mare. In signum veri perpetuique dominii...” (Ti sposiamo, mare. In segno di vero e perpetuo dominio).

FOTO RICCARDO ROITER RIGONI (CONCESSIONE HELIAR.IT, ELICOPTER SERVICE)

riccardo roiter rigoni ok-2

VISITE AL FORTE SANT'ANDREA - Sono possibili visite guidate al Forte di Sant'Andrea. E' stato organizzato un servizio di navetta gratuita all’isola della Certosa dalle 14 alle 17. Il Forte di Sant'Andrea è anche il teatro di una scenografica cerimonia, con l’alzabandiera che si tiene alle 10 e con la rievocazione storica con il 1° Reggimento di Infanteria Veneto Real alle ore 15.

GLI EVENTI COLLATERALI - Numerose sono le manifestazioni collaterali organizzate dalla Proloco Lido di Venezia – Pellestrina (www.veneziaeilsuolido.it). Dalle 10 alle 18, nei pressi della Chiesa di San Nicolò al Lido, si tiene il Mercatino tradizionale della Sensa: un mercatino di artigianato, bric-à-brac, creatori di ingegno, libri, associazioni no profit realizzato in collaborazione con la Proloco Lido di Venezia – Pellestrina. 

VISITE ALLA CASERMA PEPE E MINUTO DI SILENZIO PER MANCHESTER - In collaborazione con Fispmed (Info e prenotazioni: fispmed@gmail.com), si potrà accedere a delle visite guidate alla Caserma Pepe, alle 11.30 e 15.30, sia sabato che domenica. Alle 13.30 alcuni giovani componenti dell'orchestra del Liceo musicale Marco Polo di Venezia suonerà il brano Gabriel's oboe, a seguire un minuto di silenzio e per finire le campane delle parrocchia di Lido Pelelstrina sono state invitate a suonare all'unisono affinchè con questa breve cerimonia si possa commemorare e denunciare i gravi attentati che hanno insanguinato alcune città europee, non ultima la città di Manchester. Alle 18 l'orchesta del Liceo Musicale Marco Polo di Venezia eseguirà il concerto: “Music in Movie” direttore Paolo Favorido.

NORDIC WALKING - Alle 11, all’approdo Actv di Lido Santa Maria Elisabetta, si tiene la III tappa “La Porta del mare” – Camminata Nordica della Sensa, a cura di Nordic Walking Venezia Serenissima e LILT. Infine, alla Biblioteca di Studi Teatrali della Casa di Carlo Goldoni (Venezia, San Polo 2794), alle 17, viene messo in scena “El liston de la Sensa”, percorso museale animato con brani scelti da testi di Carlo Goldoni (www.visitmuve.it).

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Sensa, Venezia rinnova la sua antica storia d'amore con il mare VIDEO

VeneziaToday è in caricamento