Cronaca

Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate: celebrazioni in tutto il Comune

La cerimonia è iniziata alle 10.15 con la lettura del messaggio del presidente della Repubblica e si è conclusa con l'alzabandiera. Alle 11.30 celebrazioni in piazza Ferretto

Si sono svolte sabato mattina in tutto il territorio comunale le celebrazioni per la festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate. A Piazza San Marco, a Venezia, è intervenuta, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano. La cerimonia è iniziata intorno alle 10.15 con la lettura del messaggio del presidente della Repubblica e gli onori resi da un reparto militare interforze e si è conclusa con l'alzabandiera. 

Le cerimonie

La vicesindaco di Venezia, Luciana Colle ha invece partecipato alle 11.30 alle celebrazioni in piazza Ferretto. Presenti anche, tra gli altri, la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, gli assessori alla Sicurezza, Giorgio D'Este, e all'Ambiente, Massimiliano De Martin, la consigliera comunale, Deborah Onisto e il presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, Vincenzo Conte. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera con picchetto d'onore militare, il corteo, composto dalle autorità civili e militari e dalle associazioni combattentistiche e d'arma, si è recato al Municipio di Mestre, in via Palazzo, per la deposizione delle corone d'alloro alle lapidi dedicate ai caduti. Ad entrambe le cerimonie sono inoltre intervenute numerose autorità civili e militari, tra cui il comandante della polizia locale di Venezia, Marco Agostini, il prefetto e il questore di Venezia, rispettivamente Carlo Boffi e Vito Gagliardi.

Analoghe cerimonie si sono svolte inoltre in numerose località del territorio comunale, da Marghera a Zelarino, da Chirignago e Gazzera a Favaro Veneto, da Dese a Tessera, da Pellestrina e San Pietro in Volta al Lido. In serata, alle 20.30, al teatro Toniolo di Mestre, si terrà infine il “Concerto delle Forze Armate” eseguito dalla Filarmonica di Mirano.

Aperto al pubblico l’Arsenale della Marina Militare

La Difesa celebra la ricorrenza del 4 novembre per ricordare il “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze armate”. In 28 città italiane cerimonie militari e iniziative quali “Caserme Aperte” e “Caserme in Piazza” con il coinvolgimento delle amministrazioni comunali. Aperto al pubblico l’Arsenale della Marina Militare, ingresso dalla “Porta dei Leoni” a partire dalle 13 fino alle 16.30, e la Scuola Navale Militare Morosini, dalle 9.30 alle 11 e dalle ore 11.30 alle 12.30. Numerose quindi le iniziative organizzate per celebrare la giornata che segnò la fine di quella che allora venne definita la “Grande Guerra”, per ricordare la data in cui andò a compimento il processo di unificazione nazionale che, iniziato in epoca risorgimentale, aveva portato alla proclamazione del Regno d’Italia il 17 marzo 186. Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto”, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate: celebrazioni in tutto il Comune

VeneziaToday è in caricamento