rotate-mobile
Cronaca Mestre Centro

Fiaccolata della Lega Nord a Mestre contro degrado e immigrazione

Si è tenuta sabato pomeriggio in via Piave la manifestazione di protesta dei militanti e simpatizzanti del Carroccio: "Un tempo era salotto della città, oggi simbolo di degrado"

Si è tenuta sabato pomeriggio in via Piave la manifestazione di protesta dei militanti e simpatizzanti del Carroccio: "Un tempo era salotto della città, oggi simbolo di degrado. Alle 17.30 di oggi, sabato 15 febbraio 2014, in tanti sono intervenuti per partecipare alla fiaccolata di protesta organizzata dalla Lega Nord contro la diffusa disoccupazione, superiore a quella degli stranieri attualmente nello Stato, e soprattutto contro il fenomeno dell’Immigrazione.

LADRI A CASA DELLA LEGA NORD

IL CORTEO. In testa al corte assieme a molti militanti ma anche a tanti comuni cittadini, c’era anche l’On. Emanuele Prataviera. "Organizzare la manifestazione in Via Piave non è stata una casualità» spiega Prataviera. "Essa rappresenta il vero degrado che negli ultimi anni sta subendo la città di Mestre e questo a causa della politica adottata sia dal comune di Venezia sia dal Governo centrale. Una politica di apertura totale al fenomeno dell’immigrazione. Si tratta di un vero e proprio sconvolgimento identitario. Un tempo questa strada rappresentava un vero salotto per la città, ora invece è una dimostrazione a cielo aperto di degrado non solo per Mestre ma per l’intera regione Veneto. Proprio su questa strada si è compiuto l’arresto di uno dei più grandi mafiosi cinesi presenti nel nostro territorio nazionale. In queste ore molto delicate per la stabilità del nostro Governo, noi manifestiamo con forza contro questo fenomeno e anche se tutti ci tacciano di xenofobia e di razzismo noi respingiamo le accuse e continuiamo più agguerriti che mai a portare avanti i nostri ideali, per il bene della comunità e per i posti di lavoro".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiaccolata della Lega Nord a Mestre contro degrado e immigrazione

VeneziaToday è in caricamento