menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La comunità macedone davanti al luogo dell'omicidio con la gigantografia della vittima

La comunità macedone davanti al luogo dell'omicidio con la gigantografia della vittima

Fiaccolata a Marghera: in 1.800 sfilano insieme contro la violenza

Cittadini, istituzioni, politica di tutti gli schieramenti, le associazioni e le molte comunità di immigrati, e fra queste anche quella macedone

Oltre 1800 persone a manifestare la loro distanza dai gravi fatti accaduti in pieno centro a Marghera domenica scorsa, per dire che la città  è un'altra. Per sostenere la legalità. Cittadini, istituzioni, la politica di tutti gli schieramenti, le associazioni e le molte comunità di immigrati, e fra queste anche quella della Repubblica di Macedonia. La fiaccolata organizzata dalla Municipalità di Marghera ha riunito idealmente tutta la città.

TUTTI I DETTAGLI DELLA FIACCOLATA

“Una grande, appassionata partecipazione che mi ha colpito e che ci dà forza – ha detto il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni intervenendo al termine del percorso - che ci spinge ad andare avanti. Non vi è distinzione nella nostra comunità fra chi è qui da sempre e chi è arrivato da poco, magari da lontano. La nostra umanità non sente e non deve sentire le differenze. Abbiamo assistito ad un fatto grave, che poteva capitare ovunque. I manifesti di questa fiaccolata dicono “riprendiamoci Marghera”, ma io dico: riprendiamoci la città. Scacciamo i fantasmi che non ci appartengono. Ho chiesto al prefetto  – ha aggiunto - la massima attenzione per Marghera utilizzando tutte le forze a nostra disposizione, reagendo con determinazione, ma il nostro esercito siete voi, sono tutti i cittadini che stasera sono usciti e sono venuti qui. Siete la nostra forza, quella che ci spinge ad andare avanti e per questo ringrazio ognuno di voi ”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento