menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Razzini incassa la fiducia dei sindaci "azionisti", Veritas avvia una verifica interna

Il dg è indagato per abuso d'ufficio dopo l'arresto di Claudio Ghezzo. Il presidente della multiutility, Agostini, anticipa una serie di accertamenti sulle misure di controllo

"Confermiamo la fiducia nel direttore generale Andrea Razzini". I membri del Comitato di coordinamento e controllo dei sindaci azionisti di Veritas, organo istituzionale che riunisce i 48 primi cittadini proprietari della società, si sono riuniti giovedì mattina a Mestre. A 48 ore dall'arresto con l'accusa di corruzione dell'ex responsabile del settore commerciale della società multiutility, Claudio Ghezzo. Lo stesso dg è indagato per abuso d'ufficio: da prassi gli inquirenti intendono capire se tutte le misure di controllo siano state adottate per evitare illeciti, e se, nel caso non sia così, se lo stesso Razzini abbia avuto o meno la volontà di favorire le aziende che avevano rapporti stretti con Ghezzo.

"I sindaci hanno confermato la fiducia al direttore generale - si legge in una nota di Veritas - evidenziando che Veritas è un'azienda sana e che gli eventuali comportamenti illeciti di una persona non possono e non devono essere associati o confusi con l'intera società, che deve essere difesa da comportamenti deviati. Hanno poi invitato tutti a fare gioco di squadra, rimarcando la serietà di una società importante come Veritas ma chiedendo la massima attenzione per quanto riguarda verifiche e controlli".

La società è già dotata di meccanismi di accertamento e di procedure che regolano le attività aziendali, tenendo però conto che le leggi e le normative che regolano i settori in cui Veritas opera sono moltissime ed estremamente complesse, spesso in contraddizione tra di loro. E' quindi un compito non facile tenere tutto sotto controllo. Il presidente di Veritas, Vladimiro Agostini, ha comunque precisato che il Consiglio di amministrazione ha deciso di avviare un ulteriore esame delle procedure aziendali vigenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento