Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Portogruaro

Malore improvviso: dodicenne muore per un'emorragia cerebrale

Filippo Acampora viveva a Portogruaro insieme ai genitori. Si è sentito male di notte

Da Portogruaro è stato trasferito all'ospedale di Padova

Si è sentito male all’improvviso. La corsa disperata in ospedale non è servita a salvare Filippo Acampora, che tra qualche settimana avrebbe compiuto tredici anni. Il ragazzino, che viveva a Portogruaro con la sua famiglia, come riportano i quotidiani locali è stato stroncato da un’emorragia cerebrale.  

La corsa in ospedale

Ad accorgersi per primi che Filippo non si sentiva bene sono stati mamma e papà. Il giovane si è sentito male lunedì notte ed è stato accompagnato prima al pronto soccorso di Portogruaro, dove è stato sottoposto a un esame che ha rivelato l’emorragia cerebrale. Successivamente, date le condizioni già critiche in cui si trovava, è stato trasferito all’ospedale di Padova dove, poche ore dopo, il suo cuore ha smesso di battere. 

Il dolore della comunità

Filippo frequentava la scuola vescovile Marconi a Portogruaro. Tra i suoi amici e compagni di lezione la notizia della sua scomparsa si è diffusa già martedì sera, lasciando tutti senza parole. È possibile che la procura decida di disporre un’autopsia per confermare le cause del decesso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore improvviso: dodicenne muore per un'emorragia cerebrale

VeneziaToday è in caricamento