rotate-mobile
Cronaca San Donà di Piave / Via Aquileia

Filippo Zorzetto morto per un malore nella sua casa di San Donà

Il 30enne, figlio dell'ex assessore all'Urbanistica della città negli anni Ottanta Carlo, è stato trovato sabato pomeriggio senza vita dalla madre

Un malore mentre si trova davanti al computer. Forse un forte attacco d'asma, di cui Filippo Zorzetto sembra soffrisse. Tragico sabato pomeriggio a San Donà, dove il 30enne, figlio dell'ex assessore Carlo Zorzetto, responsabile dell'Urbanistica a metà degli anni Ottanta, ha perso la vita nel suo appartamento di via Aquileia. Inutile l'immediato arrivo dei sanitari del Suem, allertati dalla madre della giovane vittima.

La donna, infatti, come riportano i quotidiani locali, era entrata nell'appartamento del figlio perché al citofono non rispondeva nessuno. Ogni giorno andava a trovare Filippo Zorzetto, visto che abita a due passi con il marito. La brutta notizia ha fatto subito il giro della città, visto che padre e figlio erano molto conosciuti e rispettati.

Il 30enne viene descritto come una persona generosa, di cuore, sempre disponibile e sincera. Sul posto sono intervenuti carabinieri e il medico legale. Non si esclude che il magistrato possa disporre l'autopsia sul corpo del giovane, per determinare con precisione la causa della sua morte. Filippo Zorzetto aveva seguito le orme del padre e lavorava come rappresentante edile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filippo Zorzetto morto per un malore nella sua casa di San Donà

VeneziaToday è in caricamento