menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli operai Fincantieri dicono addio al sabato festivo, arriva la firma

I sindacati hanno trovato l'accordo definitivo, resta fuori solo Fiom, che con i suoi cinque delegati ha abbandonato la sala della riunione

Dopo tante battaglie arriva la firma sugli accordi lavorativi a Fincantieri, ma non tutti si sono trovati d'accordo: i cinque delegati Fiom hanno infatti abbandonato la sala, lasciando ai sette rappresentanti di Fim-Cisl e Uilm il compito di accordarsi nella Rsu. La divisione sindacale era avvenuta sulla applicazione della turnista 6x6 nelle aree di fabbricazione (reparti lamiere, panel-line e sabbiatrice) e quindi per 80 persone in totale. Con l'eccezione della sigla sindacale che ha lasciato il tavolo delle trattative, quindi, i lavoratori di Porto Marghera hanno accettato l'orario “6x6”, approvando la trasformazione del sabato in giorno feriale. Nella stessa occasione si è riconfermata la prossima commessa: una nave del gruppo Carnival che dovrebbe entrare in produzione intorno al 20 gennaio.

TUTTI I DETTAGLI – Martedì mattina, al termine di una riunione fiume iniziata la sera precedente, i sindacati favorevoli hanno quindi firmato l'accordo con i seguenti termini. Il primo punto è “segnato” dagli operai, che ritroveranno il premio di programma congelato con gli scioperi dell'estate scorsa, quindi circa 500 euro lordi legati alla lavorazione della Costa Diadema, più la parte del premio della commessa Viking Star. Tradotto in cifre tangibili, tra questo mese e il prossimo i dipendenti Fincantieri vedranno la busta paga più gonfia di 1.208 euro una tantum. Per andare incontro alle richieste dei sindacati, che volevano una sorta di indennità per la perdita del sabato festivo, i pendolari entro i 20 chilometri avranno 36 euro in più di buoni pasto, chi viaggia tra i 20 e i 40 chilometri avrà 56 euro in più di buoni pasto, infine chi proviene da una distanza maggiore dei 40 chilometri avrà 36 euro in più di buoni pasto e 10 euro per ciascuna presenza in cantiere al sabato.

COMMESSE E COMMENTI - La Holland, nave da crociera da 100mila tonnellate della Carival sarà costruita dalla Fincantieri a Marghera. "Abbiamo ottenuto la piena continuità produttiva con le attuali commesse - spiega Stefano Boschini, segretario della Fim veneziana - in quando la nave darà subito lavoro al cantiere fino ad agosto 2014, evitando il ricorso alla cassa integrazione". "Non si tratta di una novità - precisa Antonio Speranza, delegato aziendale Fim- ma la prosecuzione della organizzazione del lavoro che avevamo contrattato, seppur con grandissime difficoltà, per la costruzione della Viking". "La rigidità della Fiom veneziana - aggiunge Boschini - sull'organizzazione del lavoro ci aveva portato a sfiorare il collasso produttivo e ad un profondo deterioramento non solo delle relazioni sindacali ma anche di quelle tra i lavoratori"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento