menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge assistente sociale e ruba 5mila euro a casa di un 85enne

La donna, di aspetto normale e sui 40 anni, si era offerta di installare un antifurto a casa del pensionato, ma era una scusa per accedere ai risparmi

Imbrogliato e derubato dei risparmi, così un 85enne di San Michele al Tagliamento ha concluso la sua giornata venerdì, dopo che una presunta volontaria dei servizi sociali l'ha convinto a farla entrare in casa, finendo per derubarlo di ben 5mila euro in contanti.

FURTO CON TRUFFA – La donna, descritta dal povero pensionato come una 40enne di altezza e corporatura normale, con capelli mossi e castani, ha suonato a campanello dell'anziano presentandosi come una volontaria dei servizi sociali. Una volta ottenuta la fiducia dell'uomo, la donna è entrata in casa e, con il pretesto di voler installare un antifurto, si è fatta mostrare dall'85enne il luogo dove erano custoditi soldi e preziosi. Raggiunto il cassetto della camera da letto dove l'uomo teneva i suoi averi, la donna è riuscita a infilarsi in tasca una busta con dentro ben 5mila euro in contanti, scappando poi immediatamente in strada, dove ad attenderla c'era una macchina azzurra (forse con a bordo un complice), subito fuggita in direzione di Bibione. Sul caso ora indagano i carabinieri di San Michele.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento