Finti tecnici Veritas, la società: «Non aprite la porta di casa»

Si tratta di truffatori, che hanno colpito a Mestre e Venezia. Solitamente prendono di mira le abitazioni dove risiedono le persone più anziane

Tentano di entrare nelle case, specie quelle dove vivono anziani, spacciandosi per tecnici Veritas. È la stessa società a mettere in allerta gli utenti: «Veritas non fa controlli nelle abitazioni, se non su esplicita richiesta». L'ultimo caso è accaduto a Venezia, ma analoghe situazioni si sono verificate nei giorni scorsi anche a Mestre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Finti letturisti

I truffatori fingono di essere letturisti, cioè le persone che rilevano i consumi idrici, per questo chiedono di entrare in casa. Per risultare più credibili, mostrano un tesserino - falso - e indossano un gilet catarifrangente. «I contatori idrici di norma si trovano all’esterno delle abitazioni, - specificano da Veritas - quindi il personale autorizzato dalla società a effettuare la lettura dei consumi idrici non ha bisogno di entrare in casa. Tutti i letturisti sono dotati di un tesserino, che può essere esibito a richiesta. Nessun tecnico di Veritas è inoltre autorizzato a eseguire controlli nelle case e post contatore, se non su precisa richiesta dell’utente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento