menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finti tecnici Veritas, la società: «Non aprite la porta di casa»

Si tratta di truffatori, che hanno colpito a Mestre e Venezia. Solitamente prendono di mira le abitazioni dove risiedono le persone più anziane

Tentano di entrare nelle case, specie quelle dove vivono anziani, spacciandosi per tecnici Veritas. È la stessa società a mettere in allerta gli utenti: «Veritas non fa controlli nelle abitazioni, se non su esplicita richiesta». L'ultimo caso è accaduto a Venezia, ma analoghe situazioni si sono verificate nei giorni scorsi anche a Mestre.

Finti letturisti

I truffatori fingono di essere letturisti, cioè le persone che rilevano i consumi idrici, per questo chiedono di entrare in casa. Per risultare più credibili, mostrano un tesserino - falso - e indossano un gilet catarifrangente. «I contatori idrici di norma si trovano all’esterno delle abitazioni, - specificano da Veritas - quindi il personale autorizzato dalla società a effettuare la lettura dei consumi idrici non ha bisogno di entrare in casa. Tutti i letturisti sono dotati di un tesserino, che può essere esibito a richiesta. Nessun tecnico di Veritas è inoltre autorizzato a eseguire controlli nelle case e post contatore, se non su precisa richiesta dell’utente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento