menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Suo nipote ha causato un incidente", anziana truffata consegna 5mila euro e monili d'oro

Continuano gli episodi che vedono i più anziani vittima di estorsioni. Due i casi nel corso della settimana, uno a San Stino di Livenza e uno a San Donà: due anziane truffate

Non è passata nemmeno una settimana dall'arresto di una banda napoletana dedita alle truffe agli anziani, che le estorsioni di denaro di finti avvocati o carabinieri tornano protagonisti nel Veneziano. La tecnica è sempre la stessa: i delinquenti chiamano all'utenza fissa persone di una certà età, facilmente circuibili, e fanno leva su fantomatici finti incidenti accaduti ai figli per ottenere pagamenti in denaro o monili per migliaia di euro.

Solito "modus operandi"

Il primo caso risale a martedì scorso, quando una pensionata di San Stino di Livenza è stata contattata da un finto avvocato che spiegava come alla figlia fosse stata comminata una sanzione a seguito di un incidente stradale da saldare nell'immediato. Poco dopo il truffatore si è presentato alla porta della donna, che non avendo in casa denaro contante gli ha consegnato il corrispettivo in oro.

Estorti 5mila euro alla vittima

La seconda  truffa è stata invece a scapito di un'altra pensionata, residente a San Donà di Piave. Un finto "addetto al tribunale" ha telefonato alla signora, spiegandole che il nipote si trovava in stato di fermo nella caserma dei carabinieri dopo aver causato un incidente stradale. Come di consueto, il truffatore ha spiegato alla donna che di lì a poco sarebbe stato mandato a casa propria un avvocato per il ritiro della somma di denaro per il disbrigo della pratica ed il rilascio del ragazzo. L'anziana, preoccupata per le sorti del nipote, ha consegnato 5mila euro in contanti e alcuni monili d'oro che aveva in casa.

Vedemecum dei carabinieri

L'invito dellArma dei carabinieri, come di consueto, è quello di non dare contanti o preziosi a persone che si presentano alla loro porta, ma di contattare immediatamente il 112. Si segnala inoltre il vademecum Truffe agli anziani. I consigli dell'Arma

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento