Cieco assoluto per 18 anni, ma ci vede benissimo: truffa all'Inps per 360mila euro

Protagonista in negativo un 60enne di Murano. È stato monitorato dai carabinieri e filmato nella quotidianità. Condannato a 2 anni, sospensione della pena per 50mila euro

Una truffa bella e buona all'Inps. Non si è fatto remore di alcun tipo M.B., 60enne di Murano, a "fregare" lo Stato per 18 anni, fingendosi "cieco assoluto". 1700 euro al mese, per un danno totale di oltre 360mila euro, tra pensione civile e indennità di accompagnamento. Peccato che l'uomo camminasse per strada senza bastone, senza cane, fruendo dei mezzi di trasporto in modo del tutto autonomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abile a fingere e a "farla sotto al naso" durante le visite di controllo per il mantenimento della pensione, era finito a giudizio davanti al giudice monocratico perché la sua "situazione" appariva controversa. I carabinieri hanno monitorato i suoi spostamenti e filmato la sua quotidianità: di fatto quella di una persona forse con problemi di vista, ma di certo non cieca. L'accusa è di truffa all'Inps. E nella giornata di venerdì è arrivata la condanna dell'anziano a due anni. Il giudice ha quindi accolto la richiesta della Procura, vincolando un'eventuale sospensione della pena al pagamento di 50mila euro all'istituto di previdenza sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un nuovo mini focolaio di coronavirus in una casa di riposo di Mestre: anziano all'ospedale

  • Gli aggiornamenti sui casi di coronavirus

  • È stato inaugurato il bicipark di piazzale Roma

  • Il turismo in Veneto sta andando male, dice Federalberghi

  • Scoperto un traffico di ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi in strada

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento