menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fincantieri rischia infiltrazioni mafiose" la denuncia di Fiom-Cgil

I sindacati lamentano la scarsa sicurezza occupazionale per i lavoratori, anche quando sono in corso appalti importanti al porto di Venezia

“In Fincantieri un numero sempre più elevato di ditte dichiara di non essere in condizione di garantire la continuità lavorativa nel cantiere nonostante siano attualmente in costruzione due navi passeggeri”. Questa le denuncia della Fiom-Cgil, che in una nota infuocata si scaglia contro la dirigenza dell'azienda.

CAMBI SOSPETTI - “Sono in corso cambi di appalto poco trasparenti – continua il sindacato -cui si aggiunge un fenomeno preoccupante, la modifica della denominazione sociale delle ditte che acquisiscono il lavoro con la rinuncia a garantire l’occupazione preesistente.? Si fa concreto il rischio nel cantiere navale di appalti fondati sul massimo ribasso con effetti devastanti sul salario, sull’occupazione e sulle condizioni lavorative di migliaia di operai”.?Secondo la Fiom “si possono rischiare infiltrazioni di pezzi di economia illegale e malavitosa negli appalti e nell’indotto del cantiere navale. La recente condanna per estorsione di due imprenditori degli appalti Fincantieri, sancita dal Tribunale di Venezia, è un segnale di ciò che tuttora avviene negli appalti, ma anche delle difficoltà di tutto il comparto che sarebbe sbagliato sottovalutare”. “Per tutte queste ragioni – conclude la nota dei rappresentanti dei lavoratori - riteniamo necessaria e non più rinviabile la convocazione di un incontro con Confindustria di Venezia per esaminare le problematiche del settore ed evitare che le difficoltà in atto siano scaricate sui lavoratori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento