Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca corte Badoer

Marino non viene dimenticato: fiori degli operatori Veritas dove stava il clochard

I residenti hanno lasciato alcuni mazzetti dove sostava il senzatetto dei Frari: "Era sempre pulito e dignitoso", racconta una donna. Gli operatori ecologici l'hanno salutato a modo loro

Ai margini per gran parte della sua vita. Rifiutando l'aiuto di chi voleva dargli una mano. Dignitoso pur nelle condizioni difficili in cui aveva deciso di vivere. E' deceduto nella notte tra mercoledì e giovedì Marino, il senzatetto 67enne che da anni oramai aveva deciso che la sua casa sarebbe stata corte Badoer, ai Frari. Nonostante a gennaio 2010 sia stato oggetto di un vile attacco da parte di una banda di giovani che diedero fuoco ai cartoni con tutta l'intenzione di far del male al clochard. La vicenda ebbe un'eco nazionale, ma Marino, con molte insistenze, aveva insistito per poter rimanere lì.

Una vicenda conosciuta dai Servizi sociali e seguita nei pochi modi possibili, visto che il 67enne non ha mai accettato di buon grado una mano. La bellezza di una persona, però, la si misura anche nel momento in cui non c'è più. Per questo è di certo fuori dall'ordinario la reazione di molte persone che a Venezia ci vivono o lavorano. Alcuni operatori ecologici Veritas, infatti, hanno deciso di lasciare un mazzo di fiori dove il senzatetto era solito stare. "Per Marino", il sintetico biglietto firmato "Con affetto, gli operatori Veritas".

A due passi altri fiori lasciati da chi non vuole dimenticare quell'uomo burbero, certo, ma buono. "Lui parlava poco, non dava confidenza - racconta una residente da subito allarmata per l'assenza del clochard - si lavava i vestiti alla fontana. Era sempre pulito e sbarbato. Passava le sue giornate a fare la Settimana Enigmistica. Giovedì abbiamo trovato tutti i suoi vestiti dentro a un sacco e gli scatoloni dove dormiva tutti accatastati. Ci siamo subito preoccupati e abbiamo chiesto notizie".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marino non viene dimenticato: fiori degli operatori Veritas dove stava il clochard

VeneziaToday è in caricamento