rotate-mobile
Cronaca

Comune di Venezia: area di crisi industriale complessa, il ministro firma il decreto VD

Il capo del dicastero dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ne ha sottoscritto il riconoscimento per il territorio anche in vista del centenario di Porto Marghera

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha firmato il decreto di riconoscimento come area di crisi industriale complessa per l’intero territorio del comune di Venezia. Ne dà notizia il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, esprimendo la propria soddisfazione. 

“Ciò significa – fa rilevare il presidente - che il dossier presentato dalla Regione è stato ritenuto esaustivo e il ministero ha riconosciuto la bontà della nostra proposta che per la prima volta coinvolge tutto il territorio comunale e la sua popolazione”.

“C’è ora la necessità di pianificare un intervento sistemico in grado di favorire processi di riqualificazione e riconversione produttiva. Per questo – aggiunge Zaia -  abbiamo chiesto al Mise che il comune di Venezia sia inserito tra le "aree di crisi industriale complessa", in modo che con questo riconoscimento siano attivabili strumenti sinergici per un rilancio dei diversi settori produttivi in maniera coerente”.

“Quello che voglio sottolineare – conclude Zaia – è che questo comunque non è un punto di arrivo ma rappresenta invece un punto di partenza, l’inizio di un percorso con cui pianificare un nuovo processo di reindustrializzazione. Il riconoscimento ha inoltre un particolare valore simbolico in quanto quest’anno ricorrono i 100 anni della nascita di Porto Marghera”.

"Questa decisione - commenta il sindao di Venezia, Luigi Brugnaro - rappresenta un altro passo in avanti per dare alle nostre imprese un ulteriore strumento utile per superare la crisi e per dare un forte impulso all'occupazione in un' area strategica per il Paese come è quella di Porto Marghera e quella di Murano".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Venezia: area di crisi industriale complessa, il ministro firma il decreto VD

VeneziaToday è in caricamento