A Forte Marghera la fiera della trebbiatura. Boraso: «Occasione per rivivere l’eredità storica del territorio»

L'iniziativa, alla presenza dell'assessore, è stata un'occasione per celebrare e rinnovare le antiche tradizioni contadine, con l'esposizione di macchine e trattori d’epoca, e la dimostrazione della battitura del grano

L'assessore comunale Renato Boraso è intervenuto domenica pomeriggio alla Fiera della Trebbiatura che si è svolta a Forte Marghera, organizzata dalla Pro Loco di Mestre, con la Fondazione di Forte Marghera e la Cooperativa  Controvento, e  con la collaborazione  di  Antonio  Carraro, agricoltore  che ancora usa gli  antichi macchinari di fine Ottocento e primo Novecento: trattore a giunto cardanico  e un macchinario ligneo a pulegge alto 4 metri e lungo 15.

La manifestazione

La manifestazione, nell'ambito degli appuntamenti de "Le Città in festa", è stata un'occasione per celebrare e rinnovare le antiche tradizioni contadine, con l'esposizione di macchine e trattori d’epoca, e la dimostrazione della battitura del grano: un uomo chiamato “imboccatore” stava sopra la macchina trebbiatrice e introduceva il grano; i chicchi uscivano da sotto la trebbiatrice e venivano raccolti in una cassetta di legno; il resto della pianta del grano usciva da un’altra parte, dove si formavano le presse di paglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eredità storica

Durante l’iniziativa si è svolta anche l’ esposizione di semi di frumento, mais, segale e orzo, delle farine derivate e dei prodotti finali: pasta e pane. «L’agricoltura è sempre stata protagonista nel nostro territorio – ha sottolineato l’assessore Boraso - anche se oggi se ne parla un po’ poco. Il fatto di ricordare l’antica trebbiatura grazie alla famiglia Carraro, che ha delle attrezzature molto particolari, ci consente di rivivere un percorso culturale che sembra molto lontano nel tempo, ma in realtà rappresenta l’eredità storica del territorio in cui viviamo. Ricordo che oggi a Favaro Veneto ci sono ancora due aziende agricole che producono latte. Nei prossimi giorni, con il sindaco e la Coldiretti, vorrei sviluppare un progetto per promuovere degli itinerari educativi in queste uniche due stalle che la città di Venezia ha».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento