menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La rotta decisa di Franceschini: "Grandi navi fuori da San Marco"

Il nuovo ministro della Cultura in Marittima sottolinea come secondo lui "non ci si può abituare ai passaggi di giganti del genere"

Il nuovo ministro della Cultura Dario Franceschini non usa giri di parole: "Una cosa che va assolutamente chiusa definitivamente", afferma durante un incontro in Marittima. L'argomento sono proprio quelle grandi navi che hanno tenuto banco per diversi mesi in laguna. Parole che arrivano giocando "fuori casa", proprio al terminal di San Basilio, dove naturalmente c'è chi si preoccupa di un possibile calo negli arrivi dei "condomini galleggianti".

Il rappresentante del governo Renzi, dunque, ha usato toni netti e decisi. "Non è immaginabile rassegnarsi al fatto che dei giganti di quelle dimensioni passino davanti a San Marco - ha dichiarato - Non lo capisce nessuna persona con un minimo di buon senso". Salvo poi sottolineare che naturalmente lui voce in capitolo non ne ha, e che spetterà ad altri trovare una intesa con i rappresentanti del territorio competenti. "Ma è evidente che non è immaginabile rassegnarsi ai transiti di giganti di quelle dimensioni davanti a San Marco", ha concluso. Anche perché Franceschini ha indicato la città lagunare come una "cartolina" dell'Italia nel mondo.

Il ministro dopo il summit della Federcongressi ha incontrato anche il sindaco Giorgio Orsoni e il presidente della Biennale Paolo Baratta a Ca' Giustinian, dove ha sottolineato come lo Stato contribuirà anche in modo economico a coprire il "buco" del Lido.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento