menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fuga di gas in casa durante la notte, due persone si mettono in salvo in extremis

Pericolo scampato in via Posteselle a Jesolo: dentro c'erano un anziano e la badante, è stata quest'ultima ad accorgersi che qualcosa non andava. Entrambi sono finiti in ospedale

Fuga di monossido di carbonio in casa, in due rischiano grosso e si salvano solo grazie alla prontezza di riflessi della badante. È successo in via Posteselle a Jesolo. Verso le due e mezza della notte tra venerdì e sabato la donna si è svegliata e si è resa conto di non stare bene: dolori alla testa che l'hanno messa in allarme e l'hanno convinta ad aprire la finestra. Una boccata d'aria e si è subito sentita meglio. A quel punto la donna, che abita con il signore 89enne che assiste, ha chiesto aiuto al figlio di quest'ultimo, che vive al piano superiore.

L'anziano è stato portato fuori pericolo, intanto è scattato l'allarme ai vigili del fuoco e al 118, intervenuti sul posto in pochi minuti. I pompieri hanno verificato che a far scaturire la perdita è stato un malfunzionamento al riscaldamento della casa. I due sono stati trattati con la terapia con ossigeno iperbarico, e poi condotti e ricoverati all'ospedale di Jesolo: per loro una intossicazione da monossido. Già nella giornata di sabato saranno dimessi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento