Grossa fuga di gas a Scorzé, "falla" nel cantiere stradale: incrocio chiuso

La segnalazione poco prima delle 9 di giovedì all'intersezione tra via Canove e via San Benedetto. La fuoriuscita da un tubo in corrispondenza di un'area di lavoro. Pompieri sul posto

Una volta che sono transitati vicino all'incrocio hanno avvertito subito la presenza di gas e hanno lanciato l'allarme. A differenza di qualche giorno fa, quando via Miranese si è dovuta chiudere per lungo tempo per individuare dove si trovasse la fuoriuscita, stavolta la causa del problema è chiara: si tratta di un cantiere stradale a Scorzè, in corrispondenza dell'incrocio tra via San Benedetto e via Canove.

I carabinieri poco prima delle 9 di giovedì mattina hanno capito subito che qualcosa non andava per il verso giusto, allertando i vigili del fuoco. Una copiosa fuga di gas da un tubo ha indotto i pompieri a chiudere l'incrocio, deviando gli automobilisti su itinerari alternativi. Misura necessaria per permettere ai tecnici di ItalGas e agli operai (in quel momento nel cantiere non ci sarebbe stato ancora nessuno) di riparare la falla e rimettere in sicurezza la strada. Le operazioni potrebbero risultare piuttosto lunghe, fatto sta che via San Benedetto sarà off limits finché non verranno ripristinate condizioni di sicurezza sufficienti. Al termine degli accertamenti si è scoperto che era in corso una prova di tenuta della pressione, dunque l'allerta è rientrata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento