menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladro scivola dalla finestra e cade, fugge sulle spalle del complice

Due predoni se la sono vista brutta nella notte tra mercoledì e giovedì a Marocco. Il ferito, scoperto, è dovuto salire "in groppa" all'altro

Fuga più rocambolesca di questa non era possibile per due topi d'appartamento che sono riusciti a evitare l'intervento delle forze dell'ordine solo per un soffio. Uno sulle spalle dell'altro. Solo in questo modo hanno avuto la possibilità di tagliare la corda prima dell'arrivo delle volanti del 113, dopo che i residenti di una palazzina di via Armellini, in zona Zelarino, avevano chiamato le forze dell'ordine.

I due erano entrati in azione verso le 4 della notte tra mercoledì e giovedì, dividendosi gli obiettivi. Mentre uno era penetrato in un appartamento del primo piano attraverso il classico foro all'infisso di una finestra, l'altro si apprestava a far razzia nell'appartamento di una vicina. Un'anziana che invece ha sorpreso il delinquente sul pianerottolo e ha iniziato a urlare a squarciagola. A quel punto anche un'altra inquilina del palazzo si sveglia, capisce cosa stava accadendo e compone il 113. I predoni intuiscono che si stava mettendo male per loro, anche perché pure il proprietario dell'appartamento al primo piano si sveglia per le urla della residente.

Al ladro che era riuscito a penetrare nell'abitazione non resta altro che la fuga, dopo aver già raccolto gioielli e contanti per un bottino comunque piuttosto cospicuo. Tenta di scappare dalla stessa finestra da cui pochi minuti prima era entrato, ma nella foga perde l'equilibrio e si schianta al suolo. Da almeno tre metri di altezza. Per sua fortuna è intervenuto il complice, che l'ha raccolto di peso e se l'è caricato "in groppa". Dopodiché i due hanno girato l'angolo e sono riusciti a far perdere le proprie tracce nell'oscurità in pochi istanti. La scena è durata poco più di un minuto, tanto che all'arrivo degli agenti purtroppo dei malintenzionati non c'era più nemmeno l'ombra. A testimonianza di quanto veloci siano questi ladruncoli nel muoversi tra finestre, scale e androni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento