menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uno dei ladri di Palazzo Ducale è fuggito poco dopo l'arresto. Ripreso in Serbia

Dragan Mladenovic, appartenente alla banda, è riuscito a eludere i controlli della polizia croata, poi è stato di nuovo arrestato. Per liberarsi avrebbe aggredito un agente

Avrebbe aggredito un agente della polizia croata, buttandolo a terra e riuscendo a guadagnarsi la fuga poche ore dopo l'arresto. Così Dragan Mladenovic, serbo di 54 anni, uno dei presunti autori del furto di gioielli a Palazzo Ducale, si è guadagnato provvisoriamente la libertà: una volta uscito dalla Croazia, però, l'uomo sarebbe stato di nuovo preso, stavolta dalla polizia serba. Al momento, quindi, risulta sotto custodia, ma ci sono delle complicazioni sulla sua riconsegna legate agli accordi di cooperazione tra Stati.

Arresto e fuga

L'uomo sarebbe scappato giovedì 8 novembre, verso le 16, mentre si trovava ancora alla stazione di polizia al valico di Tovarnik, al confine tra Croazia e Serbia. Nello stesso punto in cui alcune ore prima era stato catturato perché gravemente indiziato di appartenere alla banda che ha messo a segno il clamoroso colpo del 3 gennaio scorso a Venezia. Per evadere, il 54enne sarebbe uscito dalla finestra di un bagno, non è chiaro se prima o dopo l'aggressione al poliziotto. Della banda che ha organizzato il colpo a palazzo Ducale, quindi, quattro persone sono in carcere (tutti croati), una in mano alla polizia serba e l'altra latitante, molto probabilmente proprio in Serbia.

L'operazione

La notizia dell'arresto era arrivata proprio giovedì, quando la polizia croata aveva comunicato di aver fermato cinque persone tra i 43 e i 60 anni. Di queste, quattro erano state raggiunte tra Zagabria e l'Istria in un'operazione condotta in collaborazione con la polizia italiana. Il quinto, Mladenovic, era stato invece bloccato alla frontiera. Il suo arresto, però, è durato poco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento