La chiesa si riempie di giovani per ricordare Gian ad Arino di Dolo

Mercoledì veglia in ricordo del giovane morto investito investito in bicicletta lunedì sera. I funerali sono previsti venerdì prossimo alle 11

Non si spegne l'eco della tragedia di lunedì sera, quando Gianluca Carleo, 17 anni, ha perso la vita dopo essere stato investito ad Arino di Dolo mentre stava percorrendo la principale via Cazzaghetto in bicicletta. In compagnia di alcuni amici. Il paese fin da subito si è stretto attorno al dolore dei genitori e del fratellino piccolo dello sfortunato giovane, sulla cui bacheca Facebook sono stati scritti decine di messaggi di cordoglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I genitori hanno dato il nulla osta per la donazione degli organi, mentre solo mercoledì mattina è arrivato dal magistrato il nulla osta per la celebrazione dei funerali. Le esequie inizieranno alle 11 di venerdì 28 agosto. Il feretro di Gianluca Carleo partirà dall'ospedale di Dolo per poi raggiungere la chiesa di San Michele Arcangelo. A poca distanza da quelle panchine del centro parrocchiale dove il 17enne, che frequentava il liceo scientifico Galilei, ha trascorso numerose serate estive. Compresa quella di lunedì, quando con gli amici aveva deciso di raggiungere poi Cazzago di Pianiga per mangiare un gelato. Durante il tragitto il tragico incidente. Scioccati amici e coetanei del paese, che si sono dati appuntamento mercoledì sera alle 20.30 in chiesa per una veglia di preghiera in ricordo del giovane calciatore, che fino a giugno aveva militato nella Asd Arinese. La grande passione di Gianluca. "Abbiamo parlato insieme con i ragazzi - spiega don Sergio D'Adam, parroco di Arino - vogliamo ricordare Gianluca assieme a chi gli ha voluto bene".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un nuovo mini focolaio di coronavirus in una casa di riposo di Mestre: anziano all'ospedale

  • Gli aggiornamenti sui casi di coronavirus

  • È stato inaugurato il bicipark di piazzale Roma

  • Scoperto un traffico di ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi in strada

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

  • Si masturba affacciato alla finestra, denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento