menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cronaca

Si chiamerà Maria. Martedì i funerali della bimba trovata morta tra la spazzatura a Musile

L'Amministrazione ha accolto i pareri dei cittadini sul nome da dare alla piccola. Le esequie alle 15, nella chiesa parrocchiale. Intanto si attendono gli esiti degli esami istologici

Chiesa di Musile di Piave

Sarà chiamata Maria e i suoi funerali saranno celebrati il prossimo martedì alle 15, nella chiesa parrocchiale di Musile di Piave. Come riportano i quotidiani locali, avrà una degna sepoltura la neonata trovata morta in una campana del vetro domenica scorsa, in una campana dell'azienda di smaltimento rifiuti Ecopatè. Dopo l'autopsia di rito eseguita all'ospedale, l'Amministrazione comunale ha avuto il via libera per la celebrazione delle esequie, economicamente a carico del Comune.

Si chiamerà Maria

Solo gli esami istologici permetteranno di capire le cause del decesso della piccola, e se fosse stata ancora in vita quando è stata abbandonata in mezzo ai rifuiti. Il primo cittadino Silvia Susanna, così come gli assessori, hanno raccolto i pareri di molte persone, ricevuto lettere e proposte della comunità, che hanno voluto dare il nome di Maria alla bimba.

"Un gesto di pietà"

Un gesto di pietà la celebrazione dei funerali ha spiegato il parroco Flavio Zecchin, a fronte di un altro gesto, quello deprecabile di chi ha abbandonato una bimba appena nata senza alcun tipo di remora. Ad occuparsi dell'organizzazione delle esequie sarà la Giunta comunale, che istituirà con ogni probabilità una giornata di lutto cittadino in occasione dei funerali e dovrà prevedere anche delle misure straordinarie per la viabilità, dal momento che si attende una grande partecipazione al rito in onore della piccola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiamerà Maria. Martedì i funerali della bimba trovata morta tra la spazzatura a Musile

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento