rotate-mobile
Cronaca Marghera / Via Aurelio Nicolodi

"Disperdere le ceneri non è cristiano", prete manda a monte il funerale

L'ultimo desiderio di una donna di Marghera era disperdere le ceneri sulla laguna di Burano. Il prete della parrocchia di San Pio X, venendone a conoscenza, si è tirato indietro all'ultimo

Prete manda a monte il funerale all'ultimo momento. Motivo? La dispersione delle ceneri in Laguna andrebbe contro i dettami della religione cristiana. Il parroco della parrocchia di San Pio X di Marghera prima aveva acconsentito a officiare le esequie di Maria Dinon, 64enne morta dopo una lunga malattia e residente a pochi passi dalla chiesa, poi, invece, all'ultimo momento, ci ha ripensato. Il marito della defunta voleva assolutamente esaudire l'ultimo suo desiderio: spargere le proprie ceneri nel posto che ha più amato, la laguna di fronte all'isola di Burano. Lì Maria Dinon ha vissuto la sua giovinezza e incontrato l'amore. E lì voleva riposare in pace.

La famiglia aveva già ottenuto tutti i permessi necessari e stampato le epigrafi, avvisando che i funerali sarebbero stati sabato pomeriggio a Marghera. Poi il fuori programma e la necessità di trovare una sede nuova. "E' una vicenda - ha raccontato il marito a Il Gazzettino - che ci fa molto male. Se il prete ci diceva subito che non si faceva niente era un conto. Dopo una vita di lavoro e una dura malattia volevo solo esaudire l'ultimo desiderio di mia moglie". Maria comunque avrà un nuovo funerale. Le esequie si terranno mercoledì 29 febbraio, alle 11, nella chiesa del cimitero di Mestre. Poi la cremazione e l'ultimo desiderio della donna verrà esaudito.


"Capisco lo stato d'animo dei familiari - ha commentato il parroco, don Albino - ma il sussidio pastorale per le esequie parla chiaro", indicando che le ceneri sono il corpo del defunto e devono essere conservate "ma i familiari della signora sono stati irriducibili nel volerle disperdere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Disperdere le ceneri non è cristiano", prete manda a monte il funerale

VeneziaToday è in caricamento