Fuochi d'artificio, lo spettacolo dedicato allo sbarco sulla Luna

In corso già prima di mezzanotte come da tradizione, nella notte tra sabato e domenica, lo spettacolo pirotecnico a San Marco fa trasalire e riempie di emozione a ogni botto

Fuochi d'artificio, sabato notte

Migliaia le presenze, un'intera macchina della sicurezza al lavoro, sono partiti verso le 23.30 di sabato sera i fuochi d'artificio della festa del Redentore in Bacino San Marco, a Venezia.

Foto a pelo d'acqua di Pietro Marigo:

Marigo-2

La tradizione

Una delle feste più sentite e amate dai veneziani, che riempiono con le loro imbarcazioni il canale, armati di telefonini, per immortalare lo spettacolo pirotecnico, assieme a ogni tipo di natante prenotato da turisti e visitatori per l'occasione. Affollata anche la piazza, le fondamenta e le rive della città lagunare, come ogni anno. Alle 19 l'apertura del ponte votivo, che collega le Zattere con la chiesa del Redentore alla Giudecca, ha dato il via ai festeggiamenti, più tardi si sono visti e sentiti i primi botti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento