rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Bissuola / via Bissuola

Deve vendere l'auto, poche ore prima i predoni gliela danneggiano

Mattinata sfortunata per un residente di via Bissuola a Mestre. In una Volkswagen tagliati i fili del cambio automatico. Razzie anche a Spinea

Mercoledì avrebbe dovuto venderla, due notti prima gli spaccano il finestrino e gli razziano gli oggetti custoditi al suo interno. Di certo una mattinata poco fortunata per un mestrino quella di martedì, il quale al pari di un altro residente si è ritrovato il proprio veicolo razziato. A "cadere" una Volkswagen Touareg e un altro mezzo. In entrambi i casi i delinquenti hanno mandato in frantumi un finestrino, per poi insinuare la mano in cerca di qualcosa di valore da trafugare. Nella Volkswagen i malintenzionati hanno pure tagliato i cavi del cambio automatico, facendo in modo di impossessarsi del navigatore satellitare integrato.

Danni molto pesanti dunque, per una piaga, quella dei furti ai danni delle auto in sosta nella notte che purtroppo non ha "isole sicure". Poche le zone della città dove negli ultimi mesi non si sono registrate razzie simili. Ma anche la provincia non sta meglio: dopo i raid degli ultimi giorni a Martellago, infatti, nella notte tra lunedì e martedì alcuni furfanti si sono messi al lavoro tra le strade di Crea, località di Spinea.

Sette le auto danneggiate dai delinquenti, tra la strada principale e via Vicenza. Con una "trasferta" anche nella vicina Fornase, dov'è stata trafugata una ruota di scorta. A sparire nel nulla negli altri casi soprattutto attrezzi da lavoro, oltre che una batteria per automobile. Chissà, forse per essere utilizzata durante qualche assalto ai bancomat. Serve infatti una "scintilla" per causare la deflagrazione nel momento in cui si satura la bocchetta dello sportello automatico con il gas acetilene.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deve vendere l'auto, poche ore prima i predoni gliela danneggiano

VeneziaToday è in caricamento