menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti ripetuti di biciclette: arrestata coppia di ragazzi

I carabinieri li hanno bloccati in flagrante a Mirano. A Fusina, invece, è stato rintracciato un bambino francese ricercato in tutta Europa: la madre lo aveva portato via senza averne titolo

I carabinieri di Mirano, durante un giro notturno di perlustrazione nella zona residenziale adiacente a via Miranese, hanno arrestato T.V., ragazza 23enne di Caltana, e S.S., noalese di 25 anni, mentre tentavano di rubare una bicicletta parcheggiata all'esterno di un condominio. I pattugliamenti erano stati rafforzati in quella zona proprio per il rischio di furti, vista l’alta densità di appartamenti. L'avvistamento è avvenuto intorno a mezzanotte, quando i carabinieri hanno colto sul fatto i due ladri mentre uscivano dal cancello di un condominio, uno dei due inforcando una bici: controllandoli, li hanno trovati in possesso di un tronchese con il quale avevano rimosso il lucchetto antifurto.

Arrestati in flagrante

Entrambi erano già noti alle forze dell'ordine per i loro precedenti, ovvero altri furti commessi con lo stesso modus operandi, in particolare di biciclette. L’ultima denuncia a carico dei due risale a meno di due settimane fa: la ragazza aveva infatti rubato una bici all'esterno di un locale di Mirano, consegnandola poi all’amico noalese, il quale era stato accusato del reato di ricettazione. Stanotte, invece, i ladruncoli sono stati arrestati in flagrante, quindi portati in caserma e messi a disposizione del magistrato di turno in vista del processo per direttissima.

Bambino e madre rintracciati a Fusina

Un'altra operazione è stata svolta invece dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Mestre, i quali hanno rintracciato un bambino francese di poco più di un anno che risultava ricercato in tutta Europa dopo essere stato “rapito” dalla madre, residente in Francia e di origini marocchine: la denuncia di scomparsa è stata presentata a luglio del 2019 dal padre del piccolo, dopo che la donna si era allontanata portando con sé il bambino. Madre e figlio, che si trovavano in Italia in vacanza, sono stati trovati in un campeggio di Fusina e portati in caserma. Dopodiché sono stati avviati al rimpatrio, programmato per i prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento