menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case svaligiate a Portogruaro, stroncata banda di ladri

In manette tre giovani zingari dei campi nomadi di San Donà e Udine. Dieci coetanei denunciati: almeno 15 colpi per centinaia di migliaia di euro

Svaligiavano le case di gioielli usando le auto di amici inconsapevoli per fuggire dopo il colpo. I carabinieri sono però riusciti a risalire a tutta la faccenda, avvenuta a Portogruaro e dintorni, portando dietro alle sbarre un'inter a banda di sinti formata da ladri provenienti da San Donà e Pistoia. Tre di loro, tutti giovani di età compresa tra 24 e 32 anni, sono stati arrestati alla fine delle indagini, mentre altri dieci sono stati denunciati a piede libero. A riportarlo è la Nuova, che racconta come le indagini siano partite la scorsa estate e siano arrivate a conclusione solo ora a causa del particolare metodo dei furti. Tutto era cominciato dopo alcune denunce a Portogruaro e San Donà di Piave per la sparizione di preziosi, nelle case, per alcune migliaia di euro. Gli occhi dei carabinieri, dopo alcune verifiche iniziali, si sono diretti verso un gruppo di giovani zingari che circolava tra Venezia, Udine e Gorizia.

Proprio loro avevano escogitato i colpi nelle case e le fughe senza essere notati: sfruttavano l'ascendente che avevano su loro coetanei ignari, da cui si facevano prestare le auto, considerate "pulite", insospettabili. Il monitoraggio della loro cerchia di amici ha però permesso di trasformare il dubbio in certezza e le indagini in un blitz per l'arresto: con la collaborazione di alcuni giovani di Portogruaro, i carabinieri sono entrati in contatto con i campi nomadi e hanno accertato la loro responsabilità in almeno sei furti, per un totale di 100mila euro. I gioielli rubati venivano consegnati ad altri sinti con agganci nel commercio di oro. In particolare, la refurtiva finiva quasi sempre nei negozi "Compro oro" della zona. Almeno una quindicina i colpi a loro addebitati, tre dei quali sarebbero emersi a San Stino di Livenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento