menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jesolo, raffica di furti denunciati: moto da 12mila euro smontata

Forse si era fidato troppo ma mai poteva immaginare che alcuni malviventi riuscissero indisturbati a fare a pezzi la sua Agusta. Denuncia di un 39enne di Mirano. Molti altri casi

Furti e atti vandalici senza sosta, a Jesolo. In poche ore, domenica scorsa, sono state denunciate diverse razzie in giro per la città. La prima, in ordine di tempo, è arrivata dal proprietario 39enne di Mirano di una moto Mv Agusta, parcheggiata in via Gorizia. L'aveva lasciata in strada per cena ma quando è tornato l'ha trovata letteralmente a pezzi. Spariti serbatoio, sella, manubrio, centralina, marmitta e via dicendo. Ad accorgersi del furto sono stati i vigili, prima ancora del proprietario. Si tratterebbe di un raid di alcuni ladri che poi si potrebbero rivolgere a rivenditori o carrozzieri del mercato nero. Il danno ammonta a quasi 10mila euro, mentre il valore della moto si aggira sui 12mila. Ai carabinieri è stata presentata immediatamente denuncia.

Altre segnalazioni di furti sono arrivate, poi, ai danni di due ragazzi di Mestre. Le loro auto sono state saccheggiate nel parcheggio vicino ad un locale notturno. Dall'abitacolo sono dunque spariti occhiali da sole, navigatori satellitari e altri oggetti. Non cessa, come spiega il Gazzettino, nemmeno l'allarme ladri sulle spiagge. In pochi minuti i furfanti, sfruttando la momentanea assenza sotto gli ombrelloni dei bagnanti, riuscirebbero a rubare qualsiasi cosa di valore, come portafogli e cellulari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento