Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Piazza Drago

Due casseforti squarciate in due giorni, banda imperversa a Jesolo

I colpi venerdì pomeriggio e sabato sera tra piazza Drago e via Rusti. In entrambi i casi raid con flessibile, ma nessuno si è accorto di nulla

Le casseforti squarciate (Facebook)

Due colpi in meno di 24 ore. Due casseforti squarciate con il flessibile senza che nessuno si accorgesse di nulla. Ancora troppo presto per affermare che i furti fotocopia che hanno subito due donne di Jesolo, una residente nella zona di piazza Drago, l'altra invece in via Rusti, siano state opera della stessa mano. Certo però che le similitudini sono molto forti.

La prima incursione venerdì pomeriggio in una abitazione del Lido. Nonostante all'interno ci fossero cani e certo il raid sia stato perpetrato in un'area non "disabitata" nessuno si sarebbe accorto di nulla. I delinquenti hanno preso il flessibile (strumento voluminoso già di per sé) e hanno praticato un taglio verticale sul muro, avendo ragione della cassetta di sicurezza. In questo modo hanno potuto insinuare la mano e fare razzia dei preziosi custoditi all'interno. Poi la fuga con il bottino, prima del ritorno a casa dei padroni di casa.

Identico destino anche per la donna residente in via Rusti, che si è accorta dell'incursione solo verso le 22.30, di ritorno da Caorle. I ladri quindi sono entrati in azione a partire dalle 20.30, visto che prima il campo non era certo libero. Anche in questo caso cassaforte squarciata e tanta rabbia da sfogare per la derubata. Un sentimento di impotenza e di paura che inevitabilmente si è riversato anche sui social network. Tra blog e pagine Facebook: "Entrano nella tua vita e portano via pezzi della tua vita che non tornerà più, ricordi che per fortuna rimangono nel cuore, anche se ho paura non basteranno - ha scritto la malcapitata - non ti senti più sicuro in casa tua".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due casseforti squarciate in due giorni, banda imperversa a Jesolo

VeneziaToday è in caricamento