Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Marghera

Bloccata una banda specializzata in furti di MacBook, 4 in arresto al Mediaworld

Sono state osservate dagli addetti alla vigilanza, quindi fermate dai carabinieri all'uscita del negozio, alla Nave de vero di Marghera

Arrestate in flagrante dopo aver tentato un furto pesante al Mediaworld del centro commerciale Nave de vero. In quattro, nomadi di nazionalità italiana, sono finite in manette ieri pomeriggio mentre cercavano di andarsene con due computer MacBook senza averli pagati. I carabinieri, viste le modalità utilizzate, sospettano che il gruppetto sia specializzato in colpi del genere. Avevano pianificato tutto e agivano divise in due coppie: il capiente borsone trasportato a tracolla era utilizzato da due di loro per stipare la refurtiva, mentre le altre si avvicinavano alla merce esposta e rimuovevano i dispositivi antifurto.

In manette

I loro movimenti, però, sono stati notati dal personale addetto alla sicurezza, che ha bloccato le sospette nel momento in cui si sono presentate all'uscita senza acquisti: nel frattempo è stato allertato il 112 e sul posto sono arrivati i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Mestre. All'interno del borsone è stata trovata la refurtiva, due computer per un valore totale di circa 2500 euro. Le circostanze del furto, secondo gli inquirenti, fanno pensare che il gruppo costituisca una cellula “seriale” di ladri, attiva nel colpire grossi negozi all’interno di affollate zone commerciali. Le quattro (di 57, 26, 75 e 60 anni, tutte domiciliate in provincia di Padova) sono state arrestate per il reato di furto aggravato, quindi condotte in caserma e, al termine degli accertamenti, poste agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del processo per direttissima.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccata una banda specializzata in furti di MacBook, 4 in arresto al Mediaworld

VeneziaToday è in caricamento