menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ben vestite ed eleganti, ma erano nelle boutique solo per rubare

I carabinieri hanno arrestato in flagranza due donne straniere che taccheggiavano costosi accessori di moda nei negozi del centro storico

Si aggiravano per le calli di Venezia vestite di tutto punto, con abiti firmati dal taglio elegante, e visitavano gioiellerie e boutique d'abbigliamento nella zona dei negozi più esclusivi della laguna, ma il loro atteggiamento particolare non ha mancato di insospettire qualche solerte commesso che ha quindi allertato i carabinieri. Dopo un pedinamento di negozio in negozio le due sono state colte “con le mani nel sacco” mentre rubavano un paio di occhiali e arrestate.

SMASCHERATE – Le due donne, di 19 e 35 anni, entrambe di origine rumena e con precedenti specifici, sono state colte sul fatto dai militari dell'Arma mentre cercavano di far sparire un costoso paio di occhiali dagli espositori di un ottico nei pressi di piazza San Marco: mentre una delle due teneva impegnato il personale del negozio, infatti, l'altra infilava nella manica della giacca le lenti, del valore di circa 200 euro. L'agile manovra non è però sfuggita ai carabinieri che seguivano da presso le due taccheggiatrici. Alle 18 di martedì sono quindi scattate le manette per furto in flagrante. Nelle tasche delle due straniere i militari hanno poi scoperto due orologi del valore di circa 140 euro l'uno, che, grazie ai controlli successivi, si è scoperto essere stati rubati proprio da uno dei negozi che le due ladre avevano visitato nel corso della giornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento