Cronaca Portogruaro

Ladri in giardino, il cane li mette in fuga ma resta gravemente ferito

I delinquenti hanno scavalcato il cancello e si sono visti arrivare addosso due animali, sono fuggiti, ma non prima di bastonarne a sangue uno

Ancora furti nel Portogruarese, dove ormai non passa notte senza che i telefoni di caserme e comandi non trillino per segnalare l'ennesimo misfatto. Come riporta la Nuova Venezia, infatti, alcuni delinquenti hanno colpito nelle scorse notti sia una casa a Summaga sia un'azienda a San Stino, ma se in quest'ultimo caso i malfattori sono riusciti a scappare con circa 500 euro in contanti, nell'abitazione privata i malviventi hanno invece dovuto levare le tende con in mano solo il proverbiale pugno di mosche: a fermare i banditi ci hanno infatti pensato i due cani da guardia che piantonavano il giardino, anche se uno dei due animali non è uscito indenne dalla sua battaglia per la difesa dei confini domestici.

LOTTA IN GIARDINO – I ladri avrebbero preso di mira un'abitazione nel centro della località periferica del Portogruarese. Una volta scavalcato il cancello, però, i malviventi si sarebbero visti arrivare addosso due cani, determinati a difendere la casa ad ogni costo. I due animali si sarebbero scagliati addosso ai malfattori, sorprendendoli e costringendoli ad una fuga precipitosa. Purtroppo, però, la zuffa in giardino è costata cara ad uno dei quadrupedi, che la mattina seguente è stato trovato dai padroni malconcio e sanguinante. Il cane, un pastore tedesco ben piazzato, era stato infatti brutalmente percosso dai topi d'appartamento, probabilmente con una spranga o un bastone. Anche l'altro animale è apparso ferito, ma solo lievemente, mentre il pastore tedesco ora zoppica vistosamente e dovrà quindi subire un intervento medico.

VIA CON I SOLDI – Storia differente a San Stino di Livenza, dove i malviventi hanno assaltato un'azienda in via don Luigi Sturzo. La struttura, composta da capannoni commerciali ma anche da un'unità abitativa in un piano secondario, è stata “visitata” da un gruppetto di delinquenti apparentemente più esperti rispetto a quelli di Summaga: i ladri hanno forzato l'ingresso principale, frugato ovunque e, in pochi minuti, sono riusciti a trovare una cassetta con dentro i soldi e quindi a defilarsi senza lasciare traccia. Ora a inseguire i delinquenti e i 500 euro circa che hanno fatto sparire ci pensa il commissariato di Portogruaro, che nelle scorse ore ha raccolto la denuncia del proprietario dello stabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in giardino, il cane li mette in fuga ma resta gravemente ferito

VeneziaToday è in caricamento