menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto facebook

Foto facebook

Ladri in azione a Martellago, doppio furto di ruote dalle automobili parcheggiate

I colpi probabilmente durante la notte tra giovedì e venerdì. I proprietari al risveglio hanno trovato i rispettivi veicoli "cannibalizzati": molti i casi simili negli ultimi mesi

Il copione è sempre quello: arrivano con l'oscurità, "puntano" le automobili parcheggiate e passano all'azione. In men che non si dica rimuovono le quattro ruote della macchina scelta, lasciano i mozzi appoggiati su mattoni trovati in zona e se ne vanno indisturbati. Qualcosa di simile è avvenuto anche nella notte tra giovedì e venerdì, in territorio di Martellago, ai danni di almeno due veicoli situati a poca distanza.

A finire nel mirino dei ladri sono state una Nissan Qashqai posteggiata in via Giovanni Pascoli a Maerne ed una Fiat Bravo che si trovava in via Mosè Bovo. Entrambe erano state lasciate dai rispettivi proprietari negli stalli a lato strada. Quest'ultimi si sono imbattuti nella brutta sorpresa soltanto al risveglio, visto che nessuno dei residenti si sarebbe accorto di rumori o movimenti sospetti. Le foto delle auto "cannibalizzate" sono state postate su Facebook venerdì mattina, lasciando intendere che i furti siano avvenuti nella notte precedente. Ci sarebbe inoltre una terza macchina coinvolta, sempre in via Pascoli: una Mercedes da cui sarebbero state asportate non solo le ruote ma anche varie parti elettroniche interne.

Altri casi simili sono andati in scena nei mesi scorsi un po' in tutta la provincia, in particolare tra Martellago, Spinea e Mestre, ma anche nel Veneto orientale: si tratta spesso di furti su commissione, eseguiti da banditi "specializzati" che si muovono in modo veloce e silenzioso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento