menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aprono le auto a caccia di chiavi e indirizzi, poi assaltano le case

Raid dei ladri a San Giorgio e La Salute, che proprio durante la festa paesana hanno preso di mira i residenti, tagliando anche fili e copertoni per rallentarli

Raffica di furti a Caorle, e più precisamente a San Giorgio di Livenza e a La Salute, che, come riporta il Gazzettino, hanno subito le sgraditissime attenzioni dei delinquenti proprio durante la festa del paese, in un raid fotocopia di quello perpetrato l'anno precedente. Questa volta, però, i ladri sono partiti dalle auto parcheggiate, portandosi via poi chiavi di casa e libretti, in un assalto sistematico ai residenti.

DALLE VETTURE ALLE CASE – In realtà gli abitanti della zona che già nel 2013 erano stati vittima di furto avevano cercato di mettere in allerta i compaesani, raccontando di quanto accaduto l'anno passato sui social network. L'avviso non è però bastato a scoraggiare i ladri, che anzi questa volta hanno messo a punto un sistema ben preciso per rubare senza problemi: sfondati i finestrini delle auto parcheggiate nei pressi della sagra, i criminali hanno infatti preso dai cruscotti chiavi di casa e libretti delle vetture, scoprendo così l'indirizzo dei proprietari; poi, dopo aver anche tagliato i cavi dell'accensione o bucato i copertoni per rallentare il rientro a casa, sono corsi a svaligiare le abitazioni. In alcuni casi gli allarmi hanno comunque agito da deterrente, mettendo in fuga i banditi prima che potessero saccheggiare le stanze, in altri però contanti e preziosi sono spariti nelle mani dei criminali. A tutti i cittadini che domenica si sono ritrovati i cristalli delle auto in frantumi, insomma, non resta che cambiare le serrature di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento