menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo grosso alla sagra, si portano via l'intero incasso di 20mila euro

È successo il primo maggio alla festa di San Giuseppe, a Sansonessa di Caorle. Un altro furto poco distante ai danni di un ristoratore cinese

Doppio colpo a Sansonessa di Caorle, per un totale di 30mila euro portati via dai predoni nel giro di poche ore. Sconcertante l'episodio della sagra di San Giuseppe, avvenuto proprio al termine della giornata più importante, quella del primo maggio: qualcuno che conosceva molto bene le abitudini dell'organizzazione è andato a colpo sicuro e ha puntato l'automobile nella quale era stato depositato tutto l'incasso della serata, 20mila euro. Come riporta la Nuova Venezia, ai malviventi è bastato forzare il bagagliaio del veicolo per prendere possesso della borsa e andarsene indisturbati: il furto è stato scoperto solo quando l'autista è arrivato a casa.

Poche ore prima, nel primo pomeriggio, nel mirino dei predoni è finita invece l'abitazione di un noto imprenditore cinese sempre a Sansonessa. L'uomo è molto conosciuto in città per essere stato il primo ad aprire un ristorante cinese a Caorle, oltre vent'anni fa. Gli sconoscuti sono entrati in azione proprio mentre lui era al lavoro nel locale, riuscendo a impossessarsi di tutto l'oro che era custodito in casa e di 3mila euro in contanti, per un bottino del valore totale di circa 10mila euro. Anche in questo caso i ladri hanno agito indistrurbati, forzando una porta e dileguandosi nel giro di pochi minuti. Sugli episodi stanno indagando i carabinieri di Caorle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento