menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pessimo biglietto da visita: colpo da ko all'imbarcadero, derubata di 19mila euro

Una 56enne del Bahrein nel primo pomeriggio di mercoledì è stata ripulita della pochette che aveva con sé all'imbarcadero della stazione di Santa Lucia. L'ennesimo colpo nella zona

Stavolta il colpo grosso l'hanno fatto i borseggiatori. Che di solito si accontentano anche di poche centinaia di euro da spillare al turista di turno, il quale non appena arriva a Venezia si ritrova ripulito dei pochi spicci che ha con sé. Ma può accadere che le manolesta che imperversano nei luoghi più frequentati della città lagunare possano avere molta fortuna: come nel caso del primo pomeriggio di mercoledì, quando una donna originaria del Bahrein di 56 anni ha messo piede nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Santa Lucia e si è posizionata all'altezza dell'imbarcadero.

E' lì che un ladro, sfruttando l'effetto sorpresa, è riuscito a strappare di dosso alla malcapitata la pochette che aveva con sé. Una razzia durata pochi istanti e per cui la derubata non ha subito traumi fisici. A livello del morale, invece, è stato un disastro: nella piccola borsa aveva infatti circa 18mila euro, più circa un migliaio di euro in valuta estera. Il totale del bottino è di quelli da far girare la testa, sfiorando i 20mila euro. La sventurata si è quindi rivolta agli agenti della polizia ferroviaria, che hanno raccolto la sua denuncia di furto con destrezza.

Dopodiché la palla per le indagini è stata passata alla questura. Al vaglio le telecamere di sorveglianza agli imbarcaderi, per cercare di dare un volto e un nome a quella mano che è riuscita in pochi istanti a impadronirsi del lauto bottino. Non è escluso che la vittima sia stata seguita in attesa di trovare il momento giusto per colpire. Il delinquente ha poi fatto perdere le proprie tracce nella folla. Non è il primo caso del genere agli imbarcaderi della stazione: i borseggi non si contano, ma nello scorso settembre una 72enne bergamasca venne derubata di un beaty-case al cui interno custodiva gioielli per 60mila euro. Anche in quel caso i malviventi riuscirono a farla franca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento