menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo abbraccia forte e poi lo deruba, l'ennesimo caso giovedì a Spinea

Sempre la stessa strategia: si prende di mira un anziano e si finge di essere vecchi conoscenti. Stavolta è successo in via Abba. Sul caso i carabinieri

Sempre la stessa tecnica: il delinquente si finge un conoscente della vittima, la avvicina e, approfittando di un caloroso abbraccio, le sfila di dosso qualcosa di valore. Questa volta è toccato a un cittadino di Spinea, che giovedì mattina si è visto portare via il portafogli da una donna che diceva di conoscerlo.

L'episodio si sarebbe consumato in via Alfieri, a mattinata inoltrata. L'anziano vittima del raggiro stava camminando sul marciapiede quando ha visto un'auto grigia di media cilindrata fermarglisi vicino. A bordo della vettura c'era una coppia e, mentre l'uomo è rimasto al posto di guida tenendo acceso il volante, la donna è scesa ed è andata incontro alla sua vittima. La signora, di corporatura robusta, capelli neri, apparentemente sulla quarantina, ha salutato e abbracciato intensamente l'anziano, poi in un lampo è risalita nell'auto, che è subito sgommata lontano. Solo dopo pochi istanti il derubato si è reso conto di non avere più con sé il portafoglio, all'interno del quale c'erano solo documenti. Immediata la chiamata ai carabinieri di Spinea, che ora indagano sull'accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento